Come creare un sistema operativo per Linux Based

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come creare un sistema operativo per Linux Based

Messaggio  xXPownerXx il Mer Dic 09, 2009 12:21 am

Con questa guida vi spiegherò la creazione, passo per passo, di un sistema operativo "portatile", ovvero un mini sistema operativo Linux based, completo di interfaccia grafica e di tutti i programmi che servono in un utilizzo quotidiano del computer, ma che, a differenza del sistema operativo che utilizzate all'interno dei vostri PC, risiederà completamente su un mini-cd o su una penna usb.
Ha tutte le caratteristiche che cerchiamo: tutti i programmi necessari nell'utilizzo quotidiano del PC (browser, programma di posta elettronica, foglio di calcolo, word processor, programma di instant messaging, programmi per masterizzare cd, player audio e video), ha un'interfaccia grafica stile windows 98, ed è grande appena 80 megabyte (nella versione che utilizzeremo in quest'occasione).
CREAZIONE DEL MINI-CD



La prima cosa da fare è procurarci l'immagine ISO di Puppy Linux,Questa è la paggina in cui potete scaricare l'immagine da masterizare sul pc



Le scelte a disposizione sono svariate, per questa guida utilizzeremo l'immagine "Puppy Linux 2.14, puppy-2.14-seamonkey-fulldrivers.iso", per cui scegliete quest'opzione ed iniziate a scaricare il file.
A questo punto, per realizzare la prima versione del vostro sistema operativo portatile, ovvero la versione su mini-cd, non vi resta che "scrivere" l'immagine iso di Puppy Linux, che avete testè scaricato, sul vostro mini-cd scrivibile. (Naturalmente nessuno vi impedisce di utilizzare un cd-r standard, o addirittura un dvd-r, ma ovviamente il sistema operativo che realizzerete sarà decisamente "meno portatile")

Parto dal presupposto che la maggior parte dei lettori di questa guida siano utenti windows non molto esperti, per questo motivo vi spiegherò la procedura da seguire con il programma di masterizzazione più diffuso in ambiente windows, ovvero Nero. Se utilizzate altri programmi il principio è più o meno lo stesso, dovrebbe esistere un'opzione per "scrivere l'immagine iso sul disco".
In ogni caso sono a disposizione di tutti coloro che dovessero incontrare qualche difficoltà in questo o in altri passaggi di questa guida, vi basterà commentare l'articolo con una richiesta d'aiuto ed io vi fornirò tutte le spiegazioni necessarie.

Se utilizzate "Nero Startsmart" vi basterà selezionare la voce "Copia e Backup" e poi "Scrivi immagine su disco", come evidenziato nella figura qui sotto:



Si aprirà una finestra "Esplora risorse" (Vedi foto n.5), a questo punto dovrete semplicemente scegliere la cartella in cui avete salvato l'immagine ISO di Puppy Linux, cliccare su "Apri", ed infine seguire la solita procedura di masterizzazione di Nero StartSmart.



Se invece volete utilizzare l'interfaccia classica di Nero Burning Rom, l'opzione da scegliere è "Recorder" e poi "Burn Image", come illustrato nella foto n. 6:


Una scelta importante, anche se non strettamente necessaria, è quella di scrivere l'immagine iso in modalità "multisessione"; Infatti, scegliendo la modalità multisessione, Puppy Linux ci darà la possibilità, una volta avviato, di modificare le impostazioni di sistema e di salvarle direttamente su cd, in modo da non doverle reimpostare ogni volta che si riavvia il sistema operativo.

Per scrivere un cd multisessione con Nero Burning Rom basterà spuntare la casella "finalizza cd" che apparirà nella finestra di dialogo "Burn Compilation", come illustrato nella foto n.ro 7:




Cliccando sul bottone "Burn" Nero inizierà a masterizzare il mini-cd che, nel frattempo, avrete inserito all'interno del vostro masterizzatore.
In merito all'inserimento del mini-cd, noterete che il cassetto del vostro masterizzatore ha una sezione maggiormente scavata rispetto alla scanalatura in cui generalmente inserite i vostri cd standard, ovviamente il mini cd dev'essere posizionato all'interno della scanalatura più piccola! ;-)

Se siete arrivati fino a questo punto, complimenti, il vostro mini-cd è pronto. Ora è giunto il momento di usarlo!

Inserite il mini-cd nel vostro lettore e riavviate il computer. A questo punto, se il BIOS della vostra scheda madre è configurato bene, invece della schermata di avvio del vostro sistema operativo presente sull'hard-disk, vi ritroverete con la schermata di Puppy Linux.
Se invece si avvia nuovamente il vostro sistema operativo allora dovrete fare un'operazione in più, entrare nel BIOS del vostro PC e modificarlo per far si che all'avvio cerchi di "bootare" prima il cd-rom e poi il disco rigido.

Per modificare le impostazioni del BIOS, seguite le indicazioni visualizzate all'avvio del computer, di solito nella parte bassa dello schermo compare un messaggio che indica di premere un tasto (di solito Canc o F1) che vi consentirà di entrare nel menu del BIOS della vostra scheda madre.

Una volta entrati nel programma di configurazione del BIOS, cercate la sezione in cui è possibile modificare la sequenza di avvio delle periferiche. Purtroppo non posso fare una guida passo per passo perché ogni computer ha una scheda madre diversa, ed ogni scheda madre ha un BIOS diverso, quindi la posizione delle voci varia da computer a computer.
Di solito c'è una sezione in cui viene specificata una sequenza d'avvio (es. C,A, oppure A,C, dove A sta per il dischetto e C per il disco rigido).
Vi basterà modificare (di solito usando i tasti PgUP PgDown) questa sequenza, inserendo come prima voce il CD-ROM, ed a seguire l'hard-disk.
In questo modo il computer cercherà prima di avviarsi dal CD-ROM e poi da tutte le altre periferiche specificate.
A questo punto salvate le nuove impostazioni ed uscite, se avrete effettuato correttamente l'operazione di modifica del BIOS a questo punto si avvierà la schermata di Puppy Linux.

Naturalmente l'avvio di Puppy Linux non intaccherà minimamente il vostro sistema operativo, quindi non c'è alcun rischio di perdere i dati in esso memorizzati.

La schermata d'avvio è testuale (vedi foto n.Cool, per ora non fate caso a ciò che è scritto, per avviare Puppy Linux vi basterà premere invio.


La schermata d'avvio è testuale (vedi foto n.Cool, per ora non fate caso a ciò che è scritto, per avviare Puppy Linux vi basterà premere invio.

Schermata d'avvio di Puppy Linux:

Foto 8 - La schermata di boot di Puppy Linux

Una volta premuto il tasto invio il vostro "mini sistema operativo portatile" si avvierà, producendo una serie di messaggi che potrete tranquillamente ignorare (almeno fino a quando comparirà la scritta "done" in verde, segno che tutto procede senza intoppi).
Dopo un'attesa per l'avvio, che varia da computer a computer, a seconda della velocità e della quantità di memoria ram disponibile, comparirà la prima schermata di dialogo in cui vi sarà chiesto il tipo di tastiera che volete utilizzare, ovviamente la nostra scelta ricadrà sulla tastiera italiana (IT).

La schermata successiva dovrebbe essere l'unica che può mettervi in difficoltà, vi sarà chiesto infatti di scegliere quale server grafico utilizzare, se il pc su cui state provando Puppy Linux non è vecchissimo la scelta ideale è Xorg, ovvero l'opizione che sarà visibile nella parte sinistra dello schermo (vedi foto 9).

La scelta del server video:

Foto 9 - La scelta del server video, optate per xorg

Nelle schermate successive dovrete scegliere il tipo di monitor con cui è equipaggiato il vostro computer e poi la "risoluzione" video che volete utilizzare. Quando sceglierete la risoluzione video potrete anche "testare" il suo funzionamento, scegliendo l'opzione "test x server", in ogni caso se avete un monitor di 15 pollici o superiore una risoluzione 1024x768 dovrebbe funzionare senza troppi problemi.

Se avete configurato bene tutte le impostazioni a questo punto comparirà la schermata di Puppy Linux (come illustrato nella Foto 1), se invece qualcosa dovesse andare storto allora vi basterà semplicemente riavviare il vostro PC e provare a "pasticciare" un pò con le impostazioni video (tanto non succede niente.. ), alla peggio, se proprio non doveste riuscire ad avviare il video con Xorg scegliete l'opzione "Xvesa" (vedi foto n. 9).

Terminata la configurazione di tutte le opzioni, se non ci sono stati problemi, il desktop di Puppy Linux comparirà davanti ai vostri occhi in tutto il suo splendore.

Complimenti! Il vostro "sistema operativo portatile" è pronto!

Ora utilizzeremo il mini-cd appena creato per installare Puppy Linux sulla vostra chiavetta USB!

INSTALLAZIONE SU CHIAVETTA USB

Il nostro mini-cd è già un sistema operativo discretamente portatile, ma noi vogliamo andare oltre ed installare la nostra Puppy Linux su una chiavetta USB.
L'utilizzo di un sistema operativo memorizzato su una chiavetta USB comporta vantaggi e svantaggi.
I vantaggi sono:
- la dimensione ancora più ridotta, il mercato oggigiorno offre chiavette USB di dimensioni veramente minuscole;
- la maggiore capienza, in commercio esistono chiavi USB da 8 Gigabyte;
- La possibilità di utilizzare le chiavette USB come un normale hard-disk. Infatti, a differenza dei cd-rom, le chiavette USB si comportano come un normale disco rigido, per cui, oltre al sistema operativo, potremo portare in giro con noi anche i nostri dati.

L'unico vero svantaggio che mi viene in mente al momento è che non tutti i computer supportano l'avvio di sistema da "chiavetta usb", per cui avrete un sistema operativo che potrebbe non funzionare su tutti i PC.

Secondo me, viste le dimensioni ridotte dei due supporti che utilizzeremo, la scelta ideale è portarsi in giro sia il mini-cd che la chiavetta USB, in questo modo potremo utilizzareun sistema o l'altro a seconda del computer che dovremo usare.
Tra l'altro Puppy Linux non occupa che una minima parte dello spazio disponibile nella vostra chiavetta USB, per cui, anche quando sulla chiavetta sarà stata effettuata l'installazione di Puppy Linux, potrete usare la vostra chiavetta per copiare altri dati nello spazio rimasto a vostra disposizione, ergo, potreste usare il mini-cd in combinazione con la chiavetta USB, che in questo caso fungerebbe soltanto da "hard-disk" su cui salvare i vostri dati.

Ora passiamo alla seconda parte di questa guida, l'installazione di Puppy Linux su una chiavetta USB.

Il primo passo è avviare il mini-cd con Puppy Linux, inserire la chiavetta USB, aprire il "Menu", andare sulla voce "Setup", infine su "Puppy Universal Installer" (come illustrato nella foto n. 10).

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 10 - Puppy Universal installer

Nella schermata successiva vi sarà chiesto "dove" volete installare Puppy Linux, naturalmente la nostra scelta sarà "USB Flash Drive" (Foto n. 11). Se non avete ancora inserito la chiavetta USB fatelo adesso e poi cliccate su OK!

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 11 - Scegliamo la periferica su cui installare Puppy Linux

Se la vostra chiavetta è stata inserita correttamente, ed è stata riconosciuta dal sistema, a questo punto apparirà nell'elenco delle periferiche visibile nella schermata successiva (Foto 12).
Nel mio caso il sistema ha perfettamente riconosciuto la mia chiavetta come "Samsung Mighty Drive".

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 12 - Conferma della chiavetta USB - La mia è una Samsung Mighty Drive

La terza schermata relativa a questa procedura d'installazione ci fornirà due opzioni: l'installazione in modalità standard ed una modalità "Superfloppy", la modalità "superfloppy" potrebbe essere utile per avviare Puppy Linux con alcune tipologie di BIOS, personalmente ho scelto la modalità standard, e vi consiglio di fare lo stesso. Quindi, cliccate sull'icona del cagnolino che si trova accanto all'opzione "Install Puppy to sda1", come illustrato nella Foto n. 13.

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 13 - Scegliamo l'opzione "Install Puppy to sda1"

Nella schermata successiva (Foto 14), ci basterà premere OK.

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 14 - Clicchiamo su OK

A questo punto l'installer ci chiederà dove deve cercare i files per l'installazione di Puppy Linux (Foto 15), naturalmente i file si troveranno nel CD, per cui dovremo cliccare sul bottone "CD".

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 15 - Dove sono i nostri files? Naturalmente sul CD!

Ancora una volta, se il vostro mini-cd è già nel lettore, vi basterà premere OK, come mostrato nella Foto 16.

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 16 - Inseriamo il cd e premiamo ok

Qui ci ritroviamo davanti ad una scelta più delicata. Anche in questo caso io ho scelto l'opzione "default" (vedi Foto 17), in linea di massima questa opzione dovrebbe andare bene per tutti, tuttavia, se la vostra chiavetta USB non dovesse avviarsi, siete liberi di ripetere l'operazione e scegliere un'opzione diversa.

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 17 - Scegliamo l'opzione "default" (clicca sull'immagine per ingrandirla)

Ancora una volta ci vengono offerte varie opzioni, ma anche in questo caso scegliamo l'opzione "default" (vedi foto n. 18).
installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 18 - Ancora una volta scegliamo l'opzione "default"

Quando ho deciso di installare Puppy Linux sulla mia chiavetta USB ho fatto una copia di backup di tutti i dati in essa memorizzati, consiglio anche a voi di fare la stessa cosa.
Anche se in teoria Puppy Linux effettua l'installazione senza cancellare ciò che è già presente nella memoria di massa è comunque meglio essere cauti, ed evitare qualsiasi rischio.
Giunti a questo punto abbiamo quasi terminato l'operazione di installazione della nostra Puppy Linux sulla chiavetta USB, per completare l'installazione basterà premere il tasto invio, se invece, per qualsiasi motivo, vogliamo interrompere il processo di installazione ci basterà premere CTRL+C (vedi foto 19).

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 20 - Siamo giunti alla fine.

Ormai siamo alla fine del processo d'installazione. Attendiamo che il sistema copi tutti i file necessari ed infine, quando tutte le operazioni di copia saranno concluse (foto 21), premiamo il tasto "Invio" per uscire.

installazione Puppy su chiavetta usb:

Foto 21 - avete terminato l'installazione di Puppy Linux sulla chiavetta USB.

Complimenti, se siete arrivati fin qui avete terminato l'installazione del vostro "sistema operativo portatile", versione "chiavetta USB".

Per avviare la chiavetta USB valgono gli stessi principi del mini-cd, dovrete settare il vostro BIOS in modo che la prima opzione di BOOT sia la chiavetta USB.
Nei BIOS più moderni spesso non è necessario configurare in modo "statico" le periferiche di boot, infatti all'avvio della macchina, oltre al messaggio che vi informa su quale tasto premere per entrare nel menu del BIOS (di solito F1 o Canc), troverete un altro messaggio, tipo "Boot Menu", che vi dirà quale tasto premere per scegliere la periferica da cui avviare il sistema operativo (nel caso della mia scheda madre il tasto da premere è F8).

Qui si conclude questa guida, spero l'abbiate trovata interessante, vorrei chiudere però con alcune precisazioni e chiarimenti.

Il sistema operativo che abbiamo installato è un sistema operativo che occupa appena 86 megabyte, per fare un paragone, una distribuzione Gnu/Linux standard occupa circa 1GB di spazio sul disco, mentre Windows Xp richiede almeno 1,5 GB liberi sul disco rigido, Windows Vista invece richiede almeno 10 volte tanto, ovvero 15 GB liberi su disco rigido, tutto questo senza offrire tutti i programmi che Puppy Linux mette già a nostra disposizione, gratuitamente e senza ulteriori installazioni!

Naturalmente le dimensioni ridottissime di Puppy Linux vanno a leggero discapito dell'usabilità, che comunque rimane eccezionale.

Non aspettatevi icone scintillanti, menu avanzati, grafica all'ultimo grido e menu in italiano, ma vi assicuro che, superate le difficoltà iniziali, rimarrete sorpresi dalla facilità di utilizzo offerta da un sistema operativo così piccolo, dalla quantità di programmi e utility a vostra disposizione, e dalla facilità con cui è possibile modificare il sistema in base alle proprie esigenze e rimasterizzarlo per creare una versione totalmente personalizzata di Puppy Linux.

Il resto dipende da voi, se avete trovato questa guida interessante e siete riusciti a creare il vostro "sistema operativo portatile" il passo successivo potrebbe essere una guida "base" per "istruirvi" sul suo utilizzo quotidiano, oppure una serie di FAQ con cui superare le prime ovvie difficoltà.

Fatemi sapere, nel frattempo, seguendo questo link troverete un elenco dei programmi che Puppy Linux mette a vostra disposizione.

Questa guida è stata realizzata su un computer Pentum II a 266mhz con 160 Mbyte di RAM sul quale girava una versione
avatar
xXPownerXx
Fondatore
Fondatore

Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 27
Località : Bari

http://cheatsitalian.uniogame.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum